The sole purpose of human existence is to kindle a light in the darkness of mere being - Carl Jung

Trance Dance: penetrare la nostra coscienza Corpo/mente (ITALIAN)

Wilbert Alix

Trance Dance

"Immaginate un buio così intenso e competo da coprirvi come una coperta di velluto. Un'oscurità che vi taglia fuori dal mondo di tutti i giorni, forzandovi a spingervi all'interno di voi stessi, un'oscurità che vi porta a vedere con il vostro cuore invece che con gli occhi. Non potete vedere, ma i vostri occhi sembrano aperti. Siete isolati, ma sapete di essere uniti a tutte le cose viventi. E dall'oscurità viene il rullo dei tamburi, il suono delle preghiere. E fra questi suoni le vostre orecchie afferrano le voci degli spiriti, simili a fantasmi, che vi sussurrano da labbra che non vedete, Sentite le ali degli uccelli che vi sfiorano il viso; sentite il soffice tocco di una piuma sulla pelle. E continuiate a sentire i tamburi che riempiono lo spazio vuoto al vostro interno, facendovi dimenticare cose che ingombrano la vostra mente, facendovi muovere il corpo al loro ritmo"

                                                                                                                                Robbie Robertson

Trance Dance: penetrare la nostra coscienza Corpo/mente

Fin dagli inizi della storia scritta troviamo testimonianze di danza, pare che la nostra relazione originaria con la danza fosse per scopi devozionali e di guarigione. In questi tempi antichi, i nostri avi vedevano la natura e tutti i suoi elementi come espressione di Dio. Duplicare o "mimare" la natura attraverso il movimento ed i suoni fu il loro primo e più elevato modo di connettersi allo spirito, e fu l'origine della danza.

La danza spirituale è un fenomeno trans-culturale, una prova della sua potenza ed autenticità. Culture di ogni continente su questo pianeta hanno abbracciato nello stesso momento forme uniche di danza basate sugli animali e sugli elementi della natura presenti nel loro ambiente. Lo scopo della loro danza era "penetrare la coscienza" o "divenire lo spirito" del sole, della luna e della vita di vari animali e piante. Essi ritenevano che attraverso questi rituali di danza, gli spiriti all'interno della natura potessero dar loro capacità quali il coraggio e la compassione, ed anche dar loro visioni del futuro. Per migliaia di anni la danza spirituale è rimasta una parte integrante di come abbiamo mantenuto e potenziato la nostra relazione con la terra.

"Danzare come la natura" era vibrare alla stessa velocità del creatore, la stessa cosa che fanno i neonati che mimano il loro ambiente in segno d'amore ed apprezzamento per l'esistenza di ciò che lo circonda. La danza era un sinonimo di ciò che chiameremmo preghiera, una dimostrazione di reverenza, e la danza favoriva regolarmente la salute e la vitalità spirituale e fisica.

"Danzando nell'isolamento dell'oscurità scopriamo realtà parallele ove è possibile trovare la soluzione a problemi che apparivano insolvibili"

                                                                                                                                Wilbert Alix

Inoltre, la danza era una porta per l'anima o per "lo spirito interiore" e danzare fino a portarsi ad uno stato di trance significava collegarsi completamente ai poteri di guarigione dello spirito. E' da queste prospettive "sciamaniche" che ci avviciniamo alla Trance Dance.

La Trance Dance è una miscela unica nel suo genere di suoni di guarigione, di ritmi di percussioni dinamiche, di tecniche di trasformazione mediante il respiro e l'impiego innovativo di una benda o bandana, che allo stesso tempo stimola uno stato di "trance" che favorisce il risveglio spirituale, la chiarezza mentale, la resistenza fisica ed il benessere emotivo. Guidati da brani musicali unici nel loro genere specificamente registrati per questo metodo di guarigione, la Trance Dance conduce i partecipanti ad un "viaggio interiore" non limitato alle nostre percezioni normali di tempo/spazio. I viaggi rituali con la danza sono stati una parte vitale delle culture sciamaniche e delle danze orientali per migliaia di anni. Il nostro approccio contemporaneo alla Trance Dance mette insieme la ricchezza di questi antichi rituali e tecniche moderne di sorprendente efficacia. Una di queste è l'impiego della benda o bandana che copre gli occhi, escludendo in questo modo la fonte principale di distrazioni per il cervello e stimolando una "visione interiore" che rivela significati nascosti e risposte a molte delle domande più importanti della vita.

La Trance Dance impiega questi approcci tradizionali alla guarigione unitamente a tecniche contemporanee uniche nel loro genere. Uno degli strumenti più potenti di questi strumenti contemporanei è l'impiego di una benda o bandana. In tempi più remoti, i "rituali di Trance Dance" venivano eseguiti soprattutto di notte poiché l'oscurità era un contesto necessario perché i partecipanti si concentrassero sulla loro esperienza interiore o "visioni". L'oscurità crea uno stato di sospensione o "tempo di arresto" uno stato alterato o "di trance" in cui non c'è altro che il proprio Sé. E' all'interno di questo viaggio interiore che ci colleghiamo con lo spirito che le verità si rivelano. La bandana diviene perciò uno strumento spirituale che consente ad ogni partecipante di bloccare ogni eventuale distrazione e di divenire un testimone della ricchezza della propria esperienza.

L'obiettivo principale della Trance Dance è la guarigione e la nostra relazione con lo spirito. Danzando nell'isolamento dell'oscurità scopriamo realtà parallele ove sono possibili soluzioni a questioni che sembravano impossibili. Attraverso la Trance Dance noi "scompariamo", diveniamo più simili al nostro spirito e allo stesso tempo meno attaccati alle nostre difficoltà, rendendo possibile in questi momenti lasciare andare i nostri problemi.